omega-3-baccala

Dei benefici del baccalà ne abbiamo già parlato ed abbiamo compreso come questo meraviglioso prodotto sia un alleato per la nostra salute.
Ma cosa rende speciale questa pietanza? Qual è il suo segreto per renderci sani e forti?
Una piccola molecola che nasconde un “segreto”, un piccolo elisir di lunga vita che la natura ci ha offerto: gli Omega 3.

Gli Omega-3 sono degli acidi grassi essenziali provenienti dall’olio di pesce, ricco di EPA (acido eicosapentaenoico) e DHA (acido docosaesanoico). Possono essere ricavati da molti pesci, tra cui ad esempio sgombro e il salmone e svolgono diverse funzioni all’interno del corpo umano, tra cui le più importanti sono la produzione di pareti cellulari e il mantenimento della loro integrità. Ma i benefici degli Omega 3 sono davvero tantissimi e per questo motivo dovremo cercare sempre di assumerne in quantità adeguatamente sufficienti.

Le virtù degli omega 3

Per restare in salute dovremo assumere Omega 3 quotidianamente.

Gli Omega 3 sono importantissimi per la prevenzione di moltissime patologie e per la salvaguardia di molti organi.

  • Sono molto utili per la prevenzione di disturbi cardiaci. L’EPA e il DHA contenuti nelle alghe e nei pesci marini riducono i fattori di rischio cardiovascolare. Per chi è reduce da infarto, assumere regolarmente Omega 3 riduce anche rischio di attacchi di cuore e di ictus. La probabilità di morte cardiaca, morte improvvisa e infarto diminuisce dal 9 al 13%
  • Un’alimentazione ricca di omega 3 può abbassare la pressione sanguinea in maniera significativa. In questo caso però meglio assumere degli integratori di olio di pesce, in quanto molti pesci come il tonno sono ricchi anche di mercurio che, come altri metalli pesanti, se assunti in grosse quantità possono provocare l’effetto contrario e aumentare la pressione.
  • Proteggono da Ictus causati dalla formazione di grumi di sangue nelle arterie cerebrali. Per ridurre il rischio di Ictus del 50% basterebbe consumare due porzioni di pesce grasso a settimana.
  • Riducono i trigliceridi e il colesterolo non-HDL e aumentano il colesterolo HDL (il cosiddetto colesterolo buono). Infatti chi segue la dieta mediterranea, ricca di pesce e di alimenti contenenti Omega 3 difficilmente soffrirà di trigliceridi alti o disturbi come obesità e diabete.
  • Gli Omega 3 sono efficaci anche per problemi articolari come l’artrite reumatoide, infatti riducono la fragilità delle giunture e la rigidità mattutina nei pazienti che ne soffrono e gli EPA E DHA diminuiscono l’infiammazione e l’attività degli enzimi che distruggono la cartilagine.
  • Sono efficaci anche per chi soffre di osteoporosi in quanto diminuiscono i livelli di perdita ossea, aumentano i livelli di calcio nello scheletro e migliorano la resistenza delle ossa.
  • Favoriscono una comunicazione ottimale fra le cellule nervose riducendo il rischio di depressione, disordine bipolare, schizofrenia (anche se esistono solo studi preliminari su questo aspetto), disordine da deficit di attenzione e da iperattività, ma anche disordini alimentari come l’anoressia nervosa.
  • Alcuni disturbi della pelle come la fotodermatite e la psoriasi migliorano con l’assunzione di Omega 3.
  • Un’alimentazione ricca di acidi Omega 3 allevia anche la sindrome mestruale.
  • Rafforzano il sistema immunitario.
  • Chi assume significative quantità di alimenti ricchi di Omega 3 riduce anche il rischio di tumori al colon, al seno e alla prostata.

 

Una sana alimentazione a base di pesce, ricca di acidi grassi Omega 3 può aiutarci a prevenire numerosi problemi di salute. Qualche piccola attenzione e una dieta corretta possono essere ottimi alleati per ridurre le possibilità che si presentino patologie fastidiose e pericolose. Dobbiamo quindi mangiare almeno due porzioni di pesce a settimana come prevenzione.

Perché quindi non unire il “dovere” al “piacere” scegliendo di assumere la nostra quantità giornaliera di Omega 3 gustando uno dei meravigliosi piatti del nostro chef ?

LEAVE A REPLY