Senza titolo-1

La cucina partenopea è fatta di ingredienti semplici e genuini che messi insieme danno vita a sapori speciali e squisiti. Qualunque napoletano si trovi lontano dalla sua città sentirà sempre la mancanza dei suoi piatti preferiti, perché nella nostra cultura la tradizione culinaria è così radicata che non si può fare a meno di omaggiarla a tavola.

Per questo oggi vogliamo dare rilievo ad un piatto storico di Napoli, la mitica pasta e patate, che vi proponiamo in una versione rivisitata, arricchita con baccalà e colatura di alici di Cetara.

La tradizione della pasta e patate

La pasta e patate è il classico piatto della nonna, quello che ha il sapore di altri tempi e che, pur essendo di origine contadina, è così buono da essere degno dei più grandi re del mondo. Quando la si prepara alla napoletana le regole fondamentali da seguire sono due: la prima riguarda la scelta della pasta, che deve essere rigorosamente mista, e la seconda ha a che fare con la consistenza del piatto che deve essere necessariamente “azzeccato“, come si preparava un tempo secondo la ricetta delle vecchie massaie (molti estimatori della pasta e patate preferiscono addirittura mangiarla fredda il giorno dopo).

Oggi questa pietanza si cucina in tanti modi diversi e uno dei più comuni è quello che prevede l’aggiunta della provola e della pancetta, due ingredienti che la rendono irresistibilmente saporita ma che sono stati  aggiunti in tempi relativamente recenti. Non va dimenticato, infatti, che il piatto è nato come pietanza umile e che le ricette antiche prevedevano soltanto l’aggiunta della scorza di parmigiano.

Altre versioni particolarmente apprezzate sono quelle con la pancetta, i piselli, le zucchine, le salsicce o le cozze ma quella che vi proponiamo noi ha dell’incredibile perché mette in campo il re del mare, sua maestà il baccalà!

Due campioni di gusto!

mussillo-di-baccala

La forza di questo piatto si spiega da sola ed è data dall’unione di due prodotti squisiti: il baccalà, che è sempre buono in qualunque modo lo si prepari, e la pasta e patate che è amata sia dai grandi che dai più piccoli. Nella versione che proponiamo presso il nostro ristorante lo chef Vincenzo Russo arricchisce il piatto con un condimento speciale, la colatura di alici di Cetara, che porta a tavola tutto il sapore della splendida Costiera Amalfitana.

Questo speciale mix di mare e terra crea un contrasto unico che dà vita ad un sapore nuovo, in grado di valorizzare quello di entrambe le pietanze senza stravolgerle.

Pasta e patate con il baccalà si presenta dunque come una contaminazione riuscitissima, che porta a tavola un piatto povero, perché preparato con ingredienti umili e semplici, ma estremamente ricco di gusto e bontà!

 

LEAVE A REPLY